Caricamento in corso...

Il Salone della Giustizia

Il Salone della Giustizia ha chiuso l’undicesima edizione con un bilancio molto positivo. C’era da affrontare, a fine settembre, il problema della pandemia e l’obbligo pertanto di rispettare tutti i protocolli di sicurezza. Per farlo occorreva una sede molto centrale, facilmente controllabile, con ospiti autorevoli e selezionati. Tutto ciò è stato possibile facendo svolgere convegni e workshop nel complesso monumentale dall’Acquario Romano. Partecipazione e ritorni editoriali sono stati garantiti mandando in streaming tutti gli interventi e assicurando la copertura mediatica principalmente tramite le agenzie nazionali Ansa (media partner), ADN Kronos e Agi e le ‘dirette’ dal Salone di Rainews24. La rassegna stampa di questa edizione dimostra ancora una volta come il Salone sia riuscito a coltivare la “cultura della legalità” grazie ad alti rappresentanti delle istituzioni e della politica, della magistratura e dell’avvocatura, insieme a opinion leaders che hanno potuto dibattere e approfondire temi quali il ruolo delle tecnologie in una auspicata riforma della Giustizia, che ha visto la partecipazione di Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte Costituzionale, Gian Domenico Caiazza, presidente Unione Camere Penali Italiane, Valter Militi, vice presidente Cassa Forense, Paola Severino, vice presidente Università Luiss Guido Carli, Augusto Di Genova, chief enterprise officer Fastweb. L’incontro è stato moderato dal direttore del Messaggero Massimo Martinelli; nel pomeriggio della giornata inaugurale la giornalista Anna La Rosa ha condotto il dibattito dal tema ‘Lo sport al tempo del Covid 19’ che ha visto la presenza di Vito Cozzoli, presidente e AD di Sport e Salute, Luca Pancalli, presidente del Comitato internazionale paralimpico, Francesco Fedele, Ordinario di cardiologia Università Sapienza di Roma, Antonio Spataro, direttore sanitario Istituto di medicina e scienza dello sport, Enrico Resmini, AD Fondo Nazionale Innovazione, Manuela Di Centa, campionessa olimpica. Con il convegno ‘Cybercrime attacco all’economia’ si è aperta la seconda giornata di lavori con la presenza di Nunzia Ciardi, direttore della Polizia Postale e delle Comunicazioni– Jill Morris, ambasciatore del Regno Unito in Italia, Cesare Placanica, presidente Camera Penale di Roma, Alex Ricchebuono, economista, Franco Prampolini, direttore divisione Pubblica Amministrazione e Difesa Atos, moderatrice la giornalista Rai TG1 Barbara Carfagna
Il convegno sul ‘5G:futuro in sicurezza’ moderato da Luca Gaballo, giornalista di Rainews24 ha messo a confronto Carlo Sibilia, sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno, Antonio Sassano, presidente Fondazione Ugo Bordoni, Sergio Scalpelli, responsabile Relazioni istituzionali Fastweb , Emanuele Iannetti, AD Ericsson Telecomunicazioni.
La giornata conclusiva dell’11° Salone della Giustizia si è aperta con l’intervento di Francesca Mariotti, direttore generale Confindustria a cui è seguito il dibattito ‘Economia, sostenibilità, bilancio sociale e lavoro 4.0′ condotto da Alessandro Galimberti, presidente Ordine dei giornalisti della Lombardia con la partecipazione di Stefano Russo, segretario generale CEI, Pietro Sebastiani, ambasciatore presso la Santa Sede, Filippo Rodriguez, responsabile sostenibilità Enel Italia, Andrea Pontremoli, AD Dallara, Marco Bentivogli, esperto in Politiche del Lavoro e Innovazione industriale Vincenzo Sanguigni, Ordinario di Economia e gestione di impresa Università Parthenope di Napoli. A concludere l’incontro Nunzio Luciano, presidente Cassa Forense.
Con L’illusione di una crescita illimitata in un mondo limitato’ con
Bernardo Mattarella, AD Medio Credito Centrale, Pasquale Salzano, presidente della Simest e chief international affairs presso CDP, Giulio Tremonti, presidente Aspen Institute Italia, Giancarlo Abete, AD Gruppo Abete, Antonio Marzano, economista, Fabrizio Guelpa, responsabile Industry and Banking research Intesa Sanpaolo, convegno moderato da Corrado Chiominto, responsabile economia Ansa si è concluso il Salone della Giustizia che quest’anno ha ospitato anche le tre giornate dell’avvocatura civile, penale e amministrativa organizzate da AS Finanza con il contributo di Cassa Forense e due important ‘Face to face’ tra Marco Damilano, direttore L’Espresso e Giorgio Lattanzi, presidente della Scuola Superiore della Magistratura, presidente emerito della Corte Costituzionale e quello tra Anna La Rosa e Nicola Gratteri, procuratore Capo della Repubblica di Catanzaro.
Particolarmente apprezzate le riflessioni del direttore del Quotidiano del Sud Roberto Napoletano sulle problematiche del meridione d’Italia.

Appuntamento dal 26 al 28 ottobre 2021 per la 12° edizione.